REGOLAMENTO

REGOLAMENTO DEL TORNEO

 Art.1  Formula del Torneo – Il Torneo si svolgerà in 1 girone all’italiana. Saranno disputate gare di solo andata. Le prime 4 classificate del girone approderanno alla fase finale del Torneo.  Gli accoppiamenti prevedono gli scontri in semifinale tra la prima e la quarta classificata, e tra le seconda e la terza.

In caso di parità tra 2 o più squadre, dopo tutte le gare disputate, la classifica sarà determinata nel modo seguente:

– scontro diretto

– differenza reti  negli scontri diretti

– differenza reti generale

– numero totale di gol fatti

– sorteggio

Nella fase finale (Semifinali e Finale), terminata la gara con un risultato di parità si disputeranno 2 tempi supplementari da 10 minuti ciascuno; terminato questo senza aver segnato, si procederà con i calci di rigore (5 per squadra e se necessario ad oltranza). I calci di rigore devono essere battuti da tutti i componenti della squadra, se si procede ad oltranza. 

Art. 2 Durata della gara – Si disputeranno due tempi di 25 minuti con l’intervallo di 5 minuti. Il numero minimo di giocatori ammessi in campo per poter dare inizio o proseguire una gara è di 3, indistintamente dal ruolo. Il numero massimo di giocatori ammessi in campo è di 5. Il tempo di attesa è di 15 minuti, decorsi i quali la squadra che non avrà raggiunto il numero minimo di calciatori (3) avrà comminata la sanzione della perdita della gara per 0-3 . Se durante lo svolgimento della partita  una squadra rimane al di sotto del numero minimo di calciatori, l’avversario vincerà la gara  a tavolino per 3-0 o con il risultato acquisito sul campo qualora sia più favorevole. 

Ad ogni squadra è concesso una volta per tempo di interrompere il tempo a gioco fermo (time-out), richiamando l’attenzione dell’arbitro. La durata di ciascun time out è di 1 minuto e verrà concesso soltanto se la squadra è in possesso del pallone.

 Art.3 Falli e scorrettezze  I primi 5 falli accumulati da ciascuna delle due squadre durante ogni tempo di gara daranno luogo al bonus del “tiro libero”. Dopo aver battuto il tiro libero, si potrà usufruire di un successivo tiro libero dopo aver subito ulteriori 3 falli. 

Il conteggio dei falli accumulati verrà azzerato allo scadere del primo tempo. Nella fase finale (semifinali e finale) verrà inoltre azzerato al termine dei minuti regolamentari e allo scadere del primo tempo supplementare, nell’eventualità di pareggio al termine dei 50 minuti regolamentari. 

Il calciatore che effettua il tiro libero deve calciare con l’intenzione di segnare una rete e non può passare il pallone ad altri calciatori.

Il giocatore che viene espulso durante la partita non potrà più prendere parte alla stessa. La squadra, il cui calciatore è stato espulso, dovrà giocare in inferiorità numerica per la durata  di 3 minuti, al termine dei quali potrà sostituire il giocatore espulso con un altro.

Il comitato organizzatore si riserva di assegnare una o più giornate di squalifica nel caso di eventi particolarmente violenti o poco rispettosi nei confronti dell’arbitro, degli avversari o del pubblico. 

Art.4  Rimesse laterali – Dovranno essere battute entro 8 secondi, con il pallone sulla linea laterale e con i piedi fuori dal terreno di gioco.

La lista dei componenti della squadra può essere modificata fino al fischio di inizio della prima partita della squadra interessata, tranne in casi particolari che saranno valutati dagli organizzatori. 

Art5. Regole fondamentali di gioco– Non si può calciare direttamente in porta dal punto centrale del rettangolo di gioco nel caso di inizio della partita o di ripresa del gioco dopo aver subito un gol. 

Nel caso di retropassaggio, il portiere non può prendere il pallone con le mani. In tal caso, la sua squadra subirà un calcio di punizione sulla linea che delimita l’area di rigore nel punto più vicino all’infrazione. 

Il portiere può rilanciare il pallone nella parte di campo avversaria anche  con le mani. 

Le sostituzioni sono volanti, ma devono essere effettuate a gioco fermo. 

Il calcio di rigore va indirizzato direttamente in porta. Non possono effettuarsi passaggi ai compagni di squadra. 

Eventuali modifiche o integrazioni al presente regolamento saranno tempestivamente comunicate attraverso il sito e i canali social della società.

IL COMITATO ORGANIZZATORE